RIPARTIRE

RIPARTIRE

A partire dal 2018 la Fondazione RagazzinGioco è impegnata e coivolta nel progetto RIPARTIRE, che è partito ufficialmente nel maggio del 2020.

RIPARTIRE è un progetto triennale che vuole rafforzare il ruolo dei/delle giovani, della scuola e della comunità educante attraverso la promozione di competenze civiche e sociali, e la sperimentazione di metodologie di cittadinanza attiva nella scuola e nel territorio. L’intervento si sviluppa nei Comuni di Pordenone, L’Aquila, Ancona, Trebisacce (CS), nel Municipio VI di Roma, e nelle seguenti scuole: Convitto Nazionale “Domenico Cotugno” con Licei annessi, I.S.I.S. “Lino Zanussi”, I.I.S. L. DI Savoia – G. Benincasa, I.I.S Via Lentini 78, I.T.S G. Filangeri.

GLI OBIETTIVI

L’obiettivo del progetto è la costituzione di una leadership civica giovanile capace di generare nuove opportunità educative e sociali attraverso la coprogettazione, la mobilitazione di risorse comunitarie e azioni di advocacy verso decisori politici pubblici.

Il progetto è quindi rivolto a studenti/esse, alle scuole, ai genitori e altri attori del territorio che formano la comunità educante.

IL PROBLEMA

La povertà educativa genera un circolo vizioso.
I minorenni privati del “diritto di apprendere, formarsi, sviluppare capacità, competenze, coltivare le proprie aspirazioni e talenti” difficilmente prenderanno parte alla vita politica e sociale delle comunità nelle quali vivono. Partecipare criticamente, far sentire la propria voce, porsi obiettivi di miglioramento è ciò che serve per mettere in campo azioni risolutive delle cause strutturali della povertà educativa stessa. Il progetto RIPARTIRE prova a spezzare questo circolo.

DESTINATARI

5 scuole secondarie di secondo grado, 3.250 giovani e studenti, 500 genitori, 200 docenti, 55 rappresentanti di istituzioni locali, 100 rappresentanti di organizzazioni del terzo settore, 105 rappresentanti di imprese locali e nazionali.

RIPARTIRE è un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e realizzato da ActionAid insieme a Fondazione Openpolis, BiPart Impresa sociale, Fondazione Human Foundation, La Fabbrica Spa, Transparency International Italia e Università della Calabria; i comuni di Ancona, Pordenone, Trebisacce (CS) e Roma (Municipio VI); Il Dipartimento per le Politiche di Coesione - Presidenza del Consiglio dei Ministri; cinque associazioni/cooperative sociali: COOSS Marche, Fondazione RagazzinGioco, Mètis, Associazione Passaggi ed éCO; cinque scuole secondarie di secondo grado, una per territorio (a Pordenone l’Istituto Istruzione Superiore “Lino Zanussi”).